Uomini e Donne Magazine

«MATTEO, MI RICORDI ME…»

a sua parlata romanesca è irresistibile, quasi come l’impeccabile carbonara che ha voluto prepararci. A differenza di Matteo Ranieri, più silenzioso e riflessivo, Luca Salatino è un uragano. Sembra quasi impossibile che questi due ragazzi, stessa età e trascorsi diversissimi, possano andare così d’accordo. A guardarli da fuori sembra non abbiano davvero nulla in comune e, invece, basta parlarci per capire che in realtà sono due gemelli diversi. «Matteo e io siamo due ragazzi sensibili e leali» ammette lo stesso Luca, che nel suo neo vicino di casa rivede

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Interessi correlati