L'Officiel Hommes Italia

La fascinazione della moda per le feste è stata raccontata nelle pagine de L’OFFICIEL, dove un dress-code esageratamente glamour prometteva serate wild & chic.

entre l’era COVID-19 ha decisamente cancellato le feste sfrenate, le passerelle hanno cercato di far rivivere l’atmosfera’. Templi leggendari della musica dance e disco, come l’iconico Studio 54 a New York o Le Palace a Parigi, sono diventati il ​simbolo dell’eccesso e del glamour di un’intera epoca. Un periodo di divertimento leggero e senza freni, un breve momento di allegria tra la rivoluzione culturale degli anni ’60 e la trance del more-is-more che ha caratterizato tutti gli anni ’80. Dal lurex alla pelle fino al broccato, passando per l’eleganza di uno smoking bianco, gli anni ’70 sono stati un momento di moda senza eguali, un periodo di esuberanza, liberazione e libertà, nato dall’emergere di cultura nottambula e di un’intellighenzia urbana, che ha lasciato un segno indelebile e duraturo sulla nostra cultura e sul costume contemporaneo.

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.