DayDreamer Magazine - Speciale

C’è un po' di DayDreamer in Love is in the Air?

Non è insensato pensare a “”, all’” come una conseguenza dei sogni a occhi aperti. C’era una volta Sanem, un minimarket e un’agenzia pubblicitaria: oggi i sogni si sono trasformati in realtà e hanno preparato il terreno per una nuova storia,, e lo ha visto tante volte in turco o in italiano, sa che ne ha raccolto l’eredità preziosa riprendendo anche qualche scena, qualcheluogo, qualche outfit che ormai rappresentano il mito, la storia d’amore di tutte le storie d’amore, quella tra Can e Sanem. Come non ripensarla in versione principessa, dopo gli scatti sul peschereccio, quando abbiamo visto Eda vestita con un abito simile, sempre color rosa intenso? E come non ripensare a Can quando Serkan esaudisce un suo sogno “prendendola e portandola via” dai paparazzi, dal party, dal clamore, fuggendo con lei non via jeep ma attraverso il mare? E allora abbandoniamoci ai riferimenti (e ai ricordi), troviamo Sanem in Eda e i sogni a occhi aperti sotto le stelle che guidano la scintilla tra Serkan ed Eda.

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.