Uomini e Donne Magazine

«IO E MANUELA COME ALADDIN E JASMINE»

«Di Manuela mi hanno colpito gli occhi, tristi e spenti, e il suo modo di fare. Una ragazza come lei è una rarità». Un diluvio di emozioni attendeva il ventiquattrenne Luciano Punzo nel villaggio di Temptation Island. Alto, moro, dal sapore un po’ mediorientale, ha fatto breccia nella tristezza di Manuela con la dolcezza, l’ascolto, la comprensione, fino a quel bacio scoccato sotto la luna, proprio prima che in cielo spuntasse una nuvoletta a forma di cuore. A percorso concluso, Luciano si dice possibilista e pronto a cogliere un eventuale futuro con lei, la principessa che sembra averlo stregato in soli ventuno giorni…

Luciano, cosa pensa della storia tra Manuela e Stefano e dell’epilogo?

«Penso che nella vita tutte le cose abbiano un inizio e una fine, che possa essere piacevole o no, che possa essere di insegnamento o meno. L’unica cosa fondamentale è che qualsiasi situazione che ci si presenta arricchisce il bagaglio dell’esperienza, per questo mi viene da dire che forse la storia di Manuela e Stefano era ormai agli sgoccioli. Forzare una storia che

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Interessi correlati