Quattro Zampe

orllUna pecorella IN CASA

onostante, a volte, venga agghindato come una bambola, Il Barbone è un cane brillante, pieno di energia e di iniziativa, ubbidiente e intelligente, agile, resistente e con un’ottima acquaticità. Proprio così, anche se a guardarlo oggi - soprattutto nelle due versioni mini (nano e toy) - tutto si direbbe tranne che sia un cane da lavoro. Ma il lavoro, si sa, nobilita… e da dove avrebbe preso tanta intelligenza, questo cane, se non da qualche da cui avrebbe preso molto: il pelo riccio, l’assonanza dei due nomi e anche le grandi doti che originariamente contraddistinguevano il Barbone come un ottimo cane da caccia. Il Barbone, dunque, va dalla grande mole alla dimensione toy, passando per la taglia media e nana, ma le caratteristiche - sia fisiche che di temperamento - sono identiche. Variano solo dimensioni e peso che possono, quindi, oscillare dall’oltre mezzo metro al garrese, alla grandezza di un pupazzo; anche se, in realtà, il temperamento brillante e vivace, la grande giocosità e intraprendenza che distinguono questo cane non lo renderanno mai simile a uno statico peluche. Delle quattro taglie la media è l’originale, dalla quale sono state selezionate le altre, incrociando i soggetti di taglia massima e minima. La versione gigante è suggestiva ma, nonostante la grande mole gli doni, le più diffuse sono le razze nane e toy. Tra le caratteristiche che ne hanno promosso la popolarità in tutto il mondo spiccano . La sua immagine è stata simbolo di nobiltà e raffinatezza. Il Barbone è, infatti, una razza antica la cui figura è sempre stata comunque moderna, al passo con i tempi. Il Barboncino è “storico”, perché presente nei ritratti dei nobili già dal Seicento, “vintage e retrò”, perché protagonista in tanti manifesti di moda degli anni Sessanta, ma è anche “rock e pop”, il suo look riccio, specie nella versione dark, è stato preferito da tante rockstar. Dalla sua estrazione, quindi, rurale, in cui trovava impiego nell’arte venatoria, nel Seicento inizia–grazie alla predilezione di alcune nobildonne per questo simpaticissimo cane ricciolino - la seconda vita del Barboncino: da rustico ausiliare a caccia, a cane aristocratico. Dalle tele di Botticelli, Rembrandt e Goya, ai salotti di Grace Kelly e Jackie Kennedy, è stato al guinzaglio di Joan Collins, Elizabeth Taylor e Zsa Zsa Gabor, nel backstage di Rene Zellweger, Lady Gaga e Rhianna. Ma  Jack Lemmon, veri testimonial della razza. Il fatto che personalità tanto eclettiche abbiano scelto un Barbone è la prova che si tratta di un cane speciale. Non solo un saltimbanco da circo, non il classico cagnolino da borsetta, ma molto di più. È un compagno le cui doti sono infinite: allegro ed estroverso, ma anche sensibile e fedele, in grado di capire stati d’animo e situazioni e comportarsi di conseguenza, dimostrandosi di essere sempre all’altezza. È furbo e svelto, agile e vivace, ma ha bisogno di compagnia per poter dare il meglio di sé, perché se lasciato solo si intristisce e si impigrisce. È affidabilissimo coi bambini dei quali è un divertentissimo compagno di giochi, paziente, intraprendente e dotato di un’insolita energia positiva. Alla fine la definizione di cane di lusso gli va stretta, perché è vero che ha portamento ed eleganza, ma è soprattutto nel temperamento che si dimostra speciale.

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Interessi correlati

Altro da Quattro Zampe

Quattro Zampe2 min letti
Aiuto! I Parassiti Intestinali!
Non è raro, al ritorno da un bel weekend o da una vacanza più lunga, notare il nostro cane dimagrito e con disturbi intestinali ricorrenti. Può dipendere da vari fattori, tra questi, i parassiti intestinali. Quando il cane esce per la passeggiata quo
Quattro Zampe5 min letti
DOG HUMAN fitness
È una disciplina che coniuga l’attività fisica umana con tutti i benefici correlati a una vita sana, alla condivisione e alla gestione del proprio cane. Per saperne di più sul Dipartimento socio-sportivo della Federazione Italiana Sport Cinofili – Fi
Quattro Zampe1 min letti
Quattro Zampe
Edizioni Morelli S.r.l. Società con socio unico Via Angelo Michele Grancini, 8 - 20145 Milano 02.49706965 - quattrozampe@edizionimorellisrl.it https://quattrozampe.online/ Direttore Editoriale Federica De Simoni Direttore Responsabile Giovanni Morel