Freedom - Oltre il confine

LA BATTAGLIA DI CANNE IL CAPOLAVORO MILITARE DI ANNIBALE CONTRO I ROMANI

Cartagine non si rassegnò all’idea di ricoprire una posizione subordinata rispetto a Roma. Per risollevare le proprie sorti decise così di affidare il potere alla famiglia aristocratica dei Barca alla quale appartenevano personaggi del calibro di Amilcare, Asdrubale e Annibale.

È difficile credere che quella che oggi appare come una placida e rigogliosa campagna pianeggiante, oltre duemila anni fa sia stata il teatro di una delle battaglie più sanguinarie della storia. Canne della Battaglia, a pochi chilometri da Barletta, è infatti il luogo in cui, durante la Seconda guerra punica, l’esercito di Annibale riuscì ad annientare le legioni romane, costringendole a una sconfitta di portata storica. Mai nessuno aveva osato sfidare Roma come fece il grande generale punico, il quale arrivò a insidiare l’Urbe fin dentro il proprio territorio. E dire che le forze in campo nel corso della battaglia erano assolutamente impari: Annibale disponeva all’incirca della metà degli uomini rispetto al suo nemico. Eppure questo non bastò ai Romani per avere la meglio sul grande condottiero cartaginese.

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Altro da Freedom - Oltre il confine

Freedom - Oltre il confine8 min letti
Le Sacre Pietre Nere A Roma E Alla Mecca
In passato le pietre meteoriche cadute sulla Terra rappresentavano qualcosa di magico, qualcosa che aveva in sé un legame intrinseco con il cielo. Erano viste come vere e proprie entità appartenenti al soprannaturale e quindi venerate come divinità.
Freedom - Oltre il confine1 min letti
Freedom - Oltre Il Confine
Andrea Delogu andrea.delogu@mediaset.it PROGETTO GRAFICO Pier Paolo Puxeddu+Francesca Vitale Testi: Irene Bellini, Antonio Costa, Michela Ermini, Cinzia D. Leone, Marisa Duranti, Massimo Fraticelli, Angelica Giacobbo, Giovanna Giacobbo, Roberto Giaco
Freedom - Oltre il confine3 min lettiWorld
Un Missionario Tra I Padri Della Storia Cinese
Se ancora oggi non è facile per gli occidentali comprendere fino in fondo la cultura e la filosofia di vita cinese, nel Cinquecento questo doveva essere praticamente impossibile. Eppure un marchigiano di ricca e aristocratica famiglia, nato a Macerat