Fortune Italia

UNA RIVOLUZIONE DELLE COSCIENZE

“Occorre cambiare nel profondo la cultura del Paese”

Vie di mezzo non ce ne sono, la pandemia e i suoi effetti sulle donne, sulla loro partecipazione attiva al mercato del lavoro - quello retribuito, fuori casa, perché al lavoro di cura non ci si sottrae - segna un momento di frattura che rende indispensabili “cambiamenti radicali”. “L’aiuto monetario, i voucher, i bonus, gli sgravi contributivi e gli investimenti in infrastrutture sociali, che pure non saranno pochi, non bastano. Occorre aggredire l’organizzazione della società, cambiare nel profondo la cultura del Paese”. Maria Cecilia Guerra, sottosegretaria al ministero dell’Economia e delle finanze, torna a più riprese su questo concetto,

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.