L'Officiel Hommes Italia

Jared Leto’s Worst Kept Secrets

entʼanni fa, Jared Leto è stato Harry, il protagonista del film sugli effetti della droga “Requiem for a Dream” di Darren Aronofsky. Una performance molto apprezzata dalla critica, che ha catapultato lʼattore e musicista (nel 1998 ha formato il gruppo rock Thirty Seconds to Mars con il fratello Shannon) nella categoria dei leading men dopo le precedenti, piccole ma già molto notate, apparizioni in “Girl”, “Interrupted” e “Fight Club”. Per il film di Aronofsky, Leto ha trascorso diversi mesi da homeless a New York, astenendosi dal sesso e da pasti regolari per arrivare allʼaspetto emaciato del suo personaggio dipendente dalla droga. Nei due decenni successivi, Jared Leto ha continuato a inseguire ruoli estremi dal supercattivo di “Suicide Squad” allo spacciatore di pillole transgender di “Dallas Buyerʼs Club”. Nella musica e nella moda, ha oltrepassato i confini delle convenzioni hollywoodiane, trasformandosi in musa del massimalismo quircky di Alessandro Michele per Gucci, fino a raggiungere una nuova generazione di TikTokers. In questo shooting per l’attore, cantautore e musicista statunitense parla del suo rinnovato amore per lʼarrampicata su roccia e dello sballo delle esibizioni dal vivo con lʼamico di lunga data (e talvolta collaboratore) Finneas OʼConnel, più conosciuto solo come Finneas, fratello di Billie Eilish

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Interessi correlati