Nautica

Questioni D’ormeggio

Èsicuramente uno dei momenti più imbarazzanti per il diportista, con un range di tensione che può andare dalla leggera preoccupazione per i più esperti al forte imbarazzo per il principiante, con la possibilità di trasformarsi in terrore puro se al momento di entrare all’ormeggio in un marina ci si trova preda di qualche forte raffica di vento. Capita a tutti, non c’è da vergognarsi e, se serve, nessun problema a chiedere l’aiuto del gommone degli ormeggiatori o, se presente, dell’equipaggio delle barche vicine. Poi finalmente con la barca ben salda e sicura, sistemate le cime, si tira un sospiro di sollievo: tutto a posto, fine dei giochi…o no?, Beh, forse anche no, perché per essere tranquilli all’ormeggio e vivere sereni anche quando saremo a qualche centinaio di chilometri dalla nostra barca, ci sono da considerare un po’ di cose, manovre e attrezzature che possono in realtà essere utili in molte altre circostanze ma che di certo non possono essere ignorate nella considerazione generale del nostro ormeggio.

“San” parabordo

Partiamo allora dall’inizio, ovvero dal momento in cui presa la direzione per entrare nel nostro posto barca avremo preso anche quell’abbrivo che ci concederà maggior controllo di manovra, pronti a naturalmente a smorzarlo con un colpetto di marcia avanti. E’ il momento in cui entrano in gioco i parabordi, un ingombrante ma benedetto accessorio destinato a salvaguardare le fiancate (e non solo) della nostra barca. Quanti ne servono? Quanto devono essere grandi? Come devono essere fissati? Dove riporli in navigazione? Le domande non si esauriscono certo qui, per cui andiamo per gradi. Poiché il loro scopo è quello, come dice la parola stessa, di proteggere lo scafo da eventuali errori di manovra, la prima domanda da porsi è sul numero necessario che, ovviamente è anche funzione delle dimensioni dell’imbarcazione. Poiché non stiamo parlando ai comandanti di megayacht ma ai meno esperti diportisti d’ogni giorno, parliamo anche di imbarcazioni medie che possano

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Altro da Nautica

Nautica2 min letti
Editoriale
Bene, anzi male: anche il Boot di Düsseldorf slitta di tre mesi. Più precisamente, dal 23-31 gennaio al 17-24 aprile. Lo ha annunciato l’amministratore delegato della compagnia organizzatrice, Wolfram Diener, in una nota nella quale, tra le righe, ab
Nautica2 min letti
Princess Yachts Y72
21,77 metri di lunghezza per 5,52 di larghezza: queste le misure del nuovo Princess Yachts Y72, entry level della Y Class del cantiere inglese. Elegante nelle sue forme sinuose, rese ancor più evidenti in questa colorazione totalmente bianca con le s
Nautica1 min letti
Il Winch In Poche Mosse
Smontare e pulire un wich, con le dovute attenzioni visti i tanti elementi di cui si compone, è un’operazione alla portata di tutti. Occorre organizzarsi con gli attrezzi giusti a portata di mano, una superficie libera dove appoggiare i vari componen