il Segreto Magazine

Alle origini dell’amore

Quando si incontra l’anima gemella, si ha la sensazione che tutto quello che fino a quel momento è accaduto nella vita – gioie, dolori, vittorie e sconfitte – sia servito a condurci esattamente in quel luogo, in quell’attimo che ha stravolto completamente il corso della nostra esistenza. Sia che succeda in giovane età o più avanti, si è portati a pensare che il destino ci abbia spinto attraverso ogni ostacolo e conquista per giungere esattamente innanzi alla persona che avrebbe segnato la nostra vita per sempre. Sia che la storia d’amore si tramuti in favola, sia che finisca purtroppo con una separazione, negli anni si continua a pensare al passato fissando un punto di demarcazione tra il “prima” e il “dopo” l’ingresso di quella persona che ci ha fatto battere forte il cuore, il primo vero amore.

UN AMORE SCRITTO NEL DESTINO

Le barriere pronte a dividere Pepa Balmes Aguirre e Tristan Castro Montenegro sembrano invalicabili. lei è una levatrice analfabeta, figlia del popolo e sola al mondo. All’inizio del Novecento, una donna non sposata che si sposta di villaggio in villaggio in cerca di anche se non è nobile, fa parte della grande borghesia latifondista spagnola. In secondo luogo,  Pertanto se fra i due dovesse concretizzarsi una relazione dovrebbe rimanere solo qualcosa di proibito, legato alla passione incontenibile e non frutto di sentimenti e amore puro. Quando Pepa e Tristan si incontrano, nel 1902, sentono che le loro vite non saranno più le stesse e che da quel momento cammineranno uno accanto all’altra. Le loro esistenze appaiono come due tortuosi sentieri che, all’improvviso, si intersecano e proseguono insieme verso l’orizzonte.

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.