Lonely Planet Magazine Italia

far out

sullo Space Shuttle Endeavour fino alla ISS (Stazione Spaziale Internazionale): missione STS-113, la centododicesima dello Space Shuttle. Il mio compito era condure lì un equipaggio di tre persone e di riportarne altrettante a casa dopo aver installato una grande struttura in travi all'esterno della ISS. Sulla checklist avevo incollato le foto dei miei figli per poterli fotografare mentre fluttuavano con la Terra sullo sfondo. Per onorare le mie origini Chickasaw ho portato anche due simboli importanti della mia eredità nativa americana: una piuma d'aquila e un flauto (sono stato la prima persona a suonarne uno così nello: il mio lavoro nell'esercito era inseguire i sottomarini russi. Ha anche la scritta “Mach 25”, per aver viaggiato a una velocità venticinque volte superiore a quella del suono, raggiunta proprio su quello Space Shuttle.

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Altro da Lonely Planet Magazine Italia

Lonely Planet Magazine Italia1 min letti
Editoriale
Con questo sesto numero anche l’edizione italiana di Lonely Planet magazine sfiora la boa del primo anno di pubblicazioni: 888 pagine di racconti, spunti e dritte, da Antartide e Armenia a Uruguay e Uzbekistan (in Zambia e Zimbabwe vi portiamo però p
Lonely Planet Magazine Italia2 min letti
Melodia Nella Foresta
IL CANTO DI UN INDRI era qualcosa che ancora non avevo mai sentito. Espressivo come l’ululato di un husky, irreale e mistico come il canto delle balene. A ogni nota la mia emozione aumentava. Intorno a me la foresta stava sospesa in densi strati bagn
Lonely Planet Magazine Italia3 min letti
Terra Di Terre
ALZI LA MANO chi conosce il Sannio. Chiedetelo a bruciapelo a dieci persone e ascoltate le risposte del vostro “campione”: i più cadranno dalle nuvole ma fuoco-fuochino, una cintura nera di Trivial Pursuit in agguato potrebbe ricordarvi che è un terr