Lonely Planet Magazine Italia

Top 10 Regioni

1 VIA DELLA SETA DELL’ASIA CENTRALE

POPOLAZIONE: 47.500.000

LINGUE: UZBEKA, TAJIKA, KYRGYZA, RUSSO

VALUTA: SOM UZBEKO, SOMONI TAJIKO, SOM KYRGYZO

Questa regione, un tempo florida per i commerci e per i viaggiatori, merita ancora un interesse globale. Le antiche città, i bazar e i paesaggi wild dell’Asia centrale attirano un numero crescente di visitatori in cerca di avventura lungo uno dei percorsi più densi di storia. Per tre dei paesi dell’area – Kirghizistan, Tagikistan e Uzbekistan – il visto d’ingresso non serve (o quello elettronico è sufficiente) per la maggior parte dei cittadini di tutto il mondo e la regione si sta muovendo verso un visto unificato. I massicci investimenti infrastrutturali nel frattempo rendono il viaggio sulla moderna Via della Seta più accessibile che mai. Queste terre che hanno entusiasmato personaggi del calibro di Ibn Battuta, Marco Polo e Chinggis (Gengis) Khan continuano a impressionare. Tra le città-oasi in mattoni di fango passerete attraverso le imponenti montagne delle catene di Fann, Pamir, Alay e Tian Shan, fermandovi a fare trekking verso laghi remoti o godervi l’ospitalità delle famiglie di pastori locali e cavalcare verso i passi d’alta quota. Le autostrade e le ferrovie, rimesse in sesto, rendono il viaggio più veloce e confortevole rispetto a cinque anni fa (con l’evidente eccezione della Pamir Highway) e addentrarsi nella natura profonda è diventato più agevole.

DA NON PERDERE

Osservate il sorgere del sole sulle tre madrasse del , monumentali e dai

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Altro da Lonely Planet Magazine Italia

Lonely Planet Magazine Italia4 min letti
Christian Greco Direttore del Museo Egizio
SA LEGGERE TESTI IN EGIZIANO ANTICO ma confessa che una delle sfide più complesse della sua vita è stata quella di scrivere un libro per bambini (Tutankhamun. La scoperta del giovane faraone, DeAgostini, 2022): “Raccontare la decifrazione dei gerogli
Lonely Planet Magazine Italia6 min letti
Basilea
A BASILEA L’IMMERSIONE NELLA BELLEZZA È UN RITO da prendere alla lettera. La prima cosa da fare è stringere bene l’orlo del Wickelfisch. Un, due, tre... sette giri e il popolare “salvagente-pesce” impermeabilizzato è gonfio d’aria. Dentro, come è abi
Lonely Planet Magazine Italia6 min letti
Quei Coralli Inaspettati
È CHIAMATA L’OTTAVO COLLE DI ROMA, ma la sua estensione supera di almeno 10 volte quella dell’Esquilino, la più grande tra le celebri sette alture su cui sorse la città destinata a dominare mezzo mondo per 13 secoli. Ma per le Secche di Tor Paterno,