Food&Wine Italia

Cibo libero.

QUANDO ENTRAI in un carcere la prima volta, qualche anno fa, la cosa che mi colpì di più fu il silenzio. Sebbene fosse immerso in una città trafficata e rumorosa, oltre le mura alte con il filo spinato sembrava che ogni suono fosse annullato, sospeso. Capii che era il primo strano segnale di un ingresso in una dimensione parallela, altra, a tratti surreale e davvero difficile.

Il luogo che banalmente avevo associato da sempre alla sofferenza, alle grida e alla punizione, adesso mi accoglieva invece con il silenzio quasi sacrale di un monastero avvolto dal nulla.

Quel primo giorno a Rebibbia, i bracci del blocco femminile mi parvero addirittura belli, quasi pacifici, vista la calma. Coinvolta da Adelaide, una cara amica di famiglia, volontaria dentro la Casa circondariale da oltre 60 anni, ero approdata dentro uno dei penitenziari più grandi d’Italia,

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Altro da Food&Wine Italia

Food&Wine Italia5 min letti
Spotlight
Un contatore che segna le vendite di Barolo e Barbaresco nel mondo. Diciotto milioni di bottiglie che un po’ alla volta diminuiscono. Questa è stata l’idea del patron di Eataly Oscar Farinetti per il BBWO (Barolo & Barbaresco World Opening), l’evento
Food&Wine Italia3 min lettiFood & Wine
La Tecnica
DOLCI E RICCHE DI UMAMI, le cipolle caramellate possono insaporire ogni genere di ricetta. La zuppa è poco invitante? Date grinta al vostro soffritto caramellando le cipolle prima di aggiungere gli altri ingredienti. La torta salata manca di sapore,
Food&Wine Italia2 min letti
Mixology D’autore
40 ml Vermut Dry 15 ml sciroppo al pepe rosa e pepe lungo Servire in tumbler alto, colmare con succo di aloe vera e decorare con pepe rosa bruciato in grani e skeleton leaves (foglie di betulla essiccate). RICERCA SUGLI INGREDIENTI e sulle prepara