Nautica

L’UNIVERSITÀ DEL MARE

A Genova esiste una delle Università più antiche (risale al 1481) e prestigiose di Italia, una Università oggi dislocata in tutta la Liguria, con sedi da Imperia a La Spezia, frequentata da oltre 30.000 studenti per i quali si regista un tasso di occupazione a 3 anni dalla laurea tra i più alti in Italia, pari ad oltre il 90 % per la laura magistrale. Ma quella di Genova è anche una delle università in cui le sinergie tra ricerca e mondo del lavoro sono più forti, con 4300 ricercatori e 28 M/euro di entrate per progetti di ricerca da una parte e, dall’altra, 45 spin off (2^ università italiana per numero di spin off attivi) ed una media di 14 brevetti annui depositati.

Ma Genova e la Liguria significano anche mare, un elemento che ha sempre caratterizzato anche l’Università e le sue attività, rendendo l’Ateneo ligure quello con la più ricca offerta formativa a livello nazionale dedicata alle scienze e tecnologie del mare. Questa unicità è recentemente stata razionalizzata e organizzata nell’Università del Mare per rendere più chiara l’offerta formativa e, soprattutto, per aumentare le possibilità di

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Altro da Nautica

Nautica3 min letti
Il Vantaggio Del Calendario
Un po’ come accade per l’indice dei personaggi e interpreti che apre o chiude la proiezione di un’opera cinematografica, l’ordine di apparizione ha premiato ancora una volta, puntualmente, il salone della Costa Azzurra. “A prescindere”, avrebbe detto
Nautica11 min letti
Elettronica
Anche se il lockdown ha un po’inciso sullo sviluppo di nuove tecnologie, nessuno nel campo della strumentistica elettronica è rimasto a guardare e, chi più chi meno, tutti i più importanti brand di settore hanno presentato per la stagione entrante in
Nautica6 min letti
Barche A Vela
Euforia e voglia di vela. È questa l’atmosfera che si è respirata nei primi due saloni autunnali, quello di Cannes e quello di Genova. Come sempre accade, è in Francia che la vela ha avuto il suo spazio maggiore, con 111 scafi in mostra nell’area ded