Fortune Italia

LE SCELTE ‘POLITICHE’ DELLE AZIENDE

degli ultimi anni porta la firma di Gillette. Una campagna globale, e imponente in termini di budget, per schierarsi a fianco del movimento #MeToo. Talmente disruptive da mettere in discussione il tradizionale modello di mascolinità del brand di Boston, e contraddire, platealmente, lo stesso modo con cui Gillette ha comunicato se stessa e i propri prodotti negli ultimi anni. Il caso Gillette è emerso proprio nel momento in cui Nike ha sorpreso il mondo scegliendo, come proprio testimonial, un ex giocatore di football americano, Colin Kaerpenick, atleta simbolo della protesta dei giocatori della Nfl contro gli abusi della polizia nei confronti degli afroamericani, reso celebre dal suo gesto di inginocchiarsi durante l’Inno americano.

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Altro da Fortune Italia

Fortune Italia4 min lettiTech
Startupper
MARCO DE ROSSI, classe 1990, è uno startupper da sempre. Aveva 14 anni quando iniziò a pensare a Oilproject, un progetto di scuola online: allora l’e-learning era da pionieri. Nel 2016 ha lanciato WeSchool, una piattaforma per aiutare i docenti a far
Fortune Italia2 min letti
Una Scommessa Sulla Sostenibilità
LA SOSTENIBILITÀ come pilastro strategico del piano industriale al 2024, ben 2,2 mld di investimenti dedicati su un totale di 3,3 mld, per aumentare dell’8% la raccolta differenziata, ridurre del 5% le perdite idriche, installare 1 milione di contato
Fortune Italia1 min letti
40 Under 40
Gli anziani hanno pagato il prezzo più alto durante l’emergenza sanitaria, in termini di vite perse e di sofferenza per la malattia. Ma l’epidemia del Coronavirus, soprattutto nelle sue conseguenze economiche e sociali, riguarda da vicino anche i più