Fortune Italia

LE NUOVE STRADE DEL VINO

sia un panorama variegato è quantomeno riduttivo: siamo il Paese con il maggior numero di vitigni autoctoni al mondo. Sono circa 600 quelli certificati, più di Francia, Spagna e Grecia messe insieme. Un patrimonio di biodiversità ma anche una grande risorsa economica e turistica su cui scommettere, con intelligenza, nel corso dei prossimi anni. Dopo decenni in cui il mercato si è concentrato solo sulle varietà internazionali – in particolare merlot, cabernet e chardonnay – il nuovo millennio ha portato in dote un nuovo interesse per le uve indigene e negli ultimi anni sono proprio e soprattutto i millennial a cercare nel bicchiere caratteristiche capaci di esprimere le unicità del territorio, alternative ai gusti imperanti. Non tutti gli autoctoni, naturalmente, potranno avere il futuro luminoso di uve come il Timorasso dei Colli Tortonesi o il Nerello Mascalese sull’Etna ma è lecito aspettarsi che le ricerche e la sperimentazione che le aziende sono oggi in grado di sostenere

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Altro da Fortune Italia

Fortune Italia3 min letti
Accessoall’innovazione In Oncologia
STIAMO VIVENDO una rivoluzione copernicana in medicina. L’arrivo di tecnologie sempre più innovative e personalizzate fanno emergere con maggiore forza la necessità di un sistema culturale, organizzativo e normativo in grado di accogliere e valorizza
Fortune Italia3 min lettiPolitical Ideologies
Lobbying Per I Diritti
CITTADINANZATTIVA è una organizzazione di attivismo civico per la tutela dei diritti, la cura dei beni comuni, il sostegno ai soggetti deboli. Promuove l’azione diretta dei cittadini nelle politiche pubbliche, attraverso iniziative di audit dei servi
Fortune Italia10 min letti
Digitale E Fibra, Così Cambierà Il Volto Della TV
Tom Mockridge ed Emilio Carelli, la strana coppia che ha rivoluzionato la televisione italiana all’alba del terzo Millennio. Era il 2003 quando si sono incontrati. Tom è il manager neozelandese che ha messo in piedi Sky Italia, portando la pay tv all