Fortune Italia

tutto sui droni

TUTTI IN AMERICA CONOSCONO il servizio di consegne Ups, con i suoi onnipresenti furgoni marroni che vagano in qualsiasi quartiere degli Stati Uniti. Ma per capire davvero cosa renda Ups così efficiente, è necessario osservare da vicino l’enorme struttura situata ad ovest di Atlanta, nota come ‘Smart’ (Southeast metro automated routing terminal).

Un monumento all’automazione che comprende quasi 30 chilometri di nastri trasportatori, che si muovono a 3 metri al secondo su tre livelli all’interno di un unico tentacolare edificio, grande come 19 campi da calcio. Agli occhi di un osservatore esterno potrebbe sembrare il tipo di struttura che un fumettista come Rube Goldberg avrebbe potuto disegnare. Magari per rappresentare una macchina per piegare il tovagliolo più grande del mondo, o qualcosa del genere. Ma a differenza degli aggeggi deliberatamente assurdi e inutili di Goldberg, il super terminal, che ha un anno di vita, è iperefficiente, un gioiello dell’impero della logistica e delle spedizioni mondiali di Ups. È solo uno dei sei simili giganteschi, altamente automatizzati, nuovissimi centri di smistamento dei pacchetti di Ups, sparsi in tutti gli Stati Uniti. È anche uno dei motivi per cui la società ha una chance di competere nella sua non facile battaglia con il suo rivale Amazon, il gigante dell’e-commerce che, nonostante sia anche il più grande cliente di Ups, nel tempo si sta espandendo sempre di più anche nella logistica e nelle consegne. Ogni giorno centinaia di camion di Ups, e di grandi clienti come Walmart, Target, e sì, Amazon, marciano lentamente nel quartiere di Bankhead e si parcheggiano in una delle 104 aree per lo scarico delle merci presenti nell’hub. Gli impiegati di Ups aprono rapidamente la porta posteriore di ogni camion e fissano un apposito nastro trasportatore per scaricare il contenuto.

Il nastro si monta direttamente dentro al vano posteriore, accorciando così la distanza percorsa dagli impiegati per scaricare i pacchi. Ma è nel momento in cui il pacchetto esce dal camion che la tecnologia diventa veramente strabiliante. Sembra incredibile, ma mediamente ogni scatola rimane solo sette minuti all’interno del terminal, un edificio talmente grande che si riesce a stento a vederne la fine. Ups di solito non consente a persone esterne di visitare il centro durante la stagione più intensa, dal Black friday a Natale, ma ha fatto un’eccezione per Fortune il giorno successivo al Cyber monday. Ogni nastro preleva scatole di qualsiasi dimensione e forma e le trasporta dal camion a grandi nastri trasportatori fissi, che a loro volta portano i pacchi all’interno dell’edificio. Pacchi troppo grandi, ad esempio una tv da 80 pollici, sono rinominati ‘irregs’, ‘irregolari’, e vengono trasportati in un’area speciale. Una volta sui nastri più grandi, i gruppi di scatole vengono condotti verso

Stai leggendo un'anteprima, registrati per continuare a leggere.

Altro da Fortune Italia

Fortune Italia2 min letti
People LUGLIO/AGOSTO
Il presidente della Repubblica, 81 anni, ha già dimostrato di non aver paura di prendere in mano la situazione quando occorre. Dopo la crisi di governo affrontata questa estate, qualunque sarà il colore del prossimo esecutivo, molto del futuro del Pa
Fortune Italia3 min letti
Verso Il Vertice G20 Di Bali
RECOVERY TOGETHER, recovery stronger è il motto della presidenza indonesiana del G20, che lo scorso dicembre ha raccolto il testimone dall’Italia per coordinare nel 2022 i lavori del vertice dei 20 Paesi, circa due terzi della popolazione mondiale. U
Fortune Italia3 min letti
Le Italiane, Della Global 500
29 Quest’anno la Global 500 riflette quello che è forse stato il più grande spostamento di equilibri del panorama automotive negli ultimi anni: il ‘reverse merger’ con cui Fca e Peugeot si sono unite nel 2021, con il deconsolidamento di Fca da Exor e